Saviano risponde a De Luca: “Invoca un ‘atto di rottura’ per salvarsi della legge Severino”

Roberto Saviano

Nell’epoca social, un classico botta e risposta non può che consumarsi su piattaforme informatiche, esattamente come succede a Vincenzo De Luca il neo eletto presidente della Regione Campania, e Roberto Saviano il giornalista scrittore, autore del romanzo Gomorra. Solo pochi giorni fa, De Luca accusa Saviano di adagiarsi su quello che è oggi il suo “personaggio” e la sua immagine tanto da arrivare quasi ad “inventarsi” la camorra anche dove non c’è.

Roberto Saviano non resta a guardare, subito replica e lo fa con un semplice click, sul suo blog. “Non voglio soffermarmi a spiegare a De Luca cosa significa vivere sotto scorta. Mi limito a ricordargli che la camorra sta attanagliando la Campania, che Mafia Capitale ha scoperchiato un sistema che altrove avrebbe già fatto saltare l’intera classe dirigente del paese, che ci sono interi quartieri di Napoli che fanno da sfondo a racconti tratti dalle pagine delle inchieste in cui sono riportate le conversazioni raccolte con le intercettazioni telefoniche, non certo uscite dalla penna di un cinico scrittore di noir. Anche le minacce di morte che ho ricevuto sono scritte nero su bianco nella sentenza che ha condannato per mafia l’avvocato Michele Santonastaso e assolto i due boss di cui era difensore. Come è emerso dalla sentenza, contro me e altri fu lanciata una vera e propria chiamata alle armi. E poi mi spiace leggere nell’intervista a De Luca che un Governatore invoca un ‘atto di rottura’ per legittimare una breccia che lo salverebbe dall’applicazione della legge Severino. Un vero atto di rottura sarebbe stato lasciare fuori dalle liste i pregiudicati e pretendere dal Governo di riportare la criminalità organizzata ai primi posti dell’agenda nazionale”. Saviano ci va giù pesante, non usa mezze parole e il suo pensiero non lo manda a dire, affida alla rete il suo sfogo, sicuro che quelle parole finiscano sotto gli occhi del diretto interessato.

La legge Severino impedisce a De Luca di governare, sarà davvero questo il motivo di tanto astio nei confronti di Roberto Saviano?  Se così fosse, non sarebbe certo giustificabile, non si può attaccare qualcuno solo per scrollarsi il marcio di dosso, sperare di tornare a galla gettando fango su terze persone, non è il modo migliore.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più