Boom di turisti con le città galleggianti. Scattano i controlli anti terrorismo a Napoli

crociera

Sono nove le navi da crociera arrivate a Napoli, facendo registrare alla città partenopea un flusso di 15mila turisti solo nell’ultimo fine settimana, di cui il 30% è sceso a visitare Napoli in tour guidati.

Si tratta di vere e proprie città galleggianti, la più lunga misura 360 metri ed è alta 70, e può ospitare più di 6300 passeggeri e più di 2000 membri dell’equipaggio. Si tratta della “Allure of the Seas” della Royal Caribbean, attraccata venerdì scorso al Molo Beverello. E oggi sono previsti ancora, grazie all’arrivo di tre transatlantici, altri 5000 turisti, che si aggiungono ai 15000 di questi giorni.

Allure-

Migliaia sono anche le partenze verso le isole del golfo, Capri, Ischia e Procida, dove si recheranno visitatori di ogni nazionalità.

E così ha inizio l’estate 2015, con un vero e proprio boom di turisti a Napoli che fa innalzare i livelli di sicurezza e scattare i controlli anti terrorismo, soprattutto in vista dei fatti recentemente accaduti a Tunisi.

Hanno controllato infatti il molo squadre di assalto tattico soprattutto in occasione dell’arrivo della nave di israeliani, considerata obiettivo sensibile. Sono stati inoltre adottati sistemi per la sicurezza all’avanguardia con l’impiego di poliziotti addestrati ed armati con fucile mitragliatore HK UMP con sistema di puntamento olografico allo spray al peperoncino e telecamere body cam attaccate alla cintura.

Potrebbe anche interessarti