Video. Auto della municipale su un posto per disabili, il vigile: “Dov’è il problema?”

vigile posto per disabiliDa ieri sera circola un video, diventato in breve tempo virale, di un episodio accaduto al centro commerciale “Le Fontane”, località “Barone” di Catanzaro, in cui si vede un’auto della polizia municipale parcheggiata su un posto per disabili. Nel filmato, diffuso su Facebook da Iacopo Melio, un comune cittadino si rivolge alle persone che stanno per salire in auto per chiedere spiegazioni, per sottolineare come coloro che dovrebbero essere i primi a dare l’esempio e rispettare le regole si siano macchiati, al contrario, di un atto così odioso e incivile.

Questo interrogativo scatena la reazione brusca e dal tono alquanto minaccioso, almeno secondo quanto è possibile constatare attraverso la visione, di un degli uomini, presumibilmente appartenente al corpo della polizia municipale di Strongoli, dato che si accingeva a mettersi al posto di guida. Costui, in maglioncino rosso, chiede al cittadino: “Dov’è il problema?”, per invitarlo poi ad andarsi a fare una passeggiata.

Poco tempo dopo, poiché il video era divenuto ormai virale suscitando l’indignazione di coloro che lo avevano visto, Michele Laurenzano, sindaco di Strongoli (Crotone), ha scritto un post pubblico sulla bacheca di Iacopo Melio per scusarsi dell’accaduto:

Ho appreso solo da pochi minuti della nota pubblicata su Facebook e che merita una risposta:”oggi di ritorno dalla Regione, circa le 14.40, ci siamo fermati per prendere, a nostre spese, qualcosa da mangiare. Purtroppo, non ci siamo accorti che il vigile aveva parcheggiato sullo spazio per disabili perché pioveva. Ha sbagliato ed ha sbagliato anche per la reazione avuta. Chiedo due volte scuse al posto suo per l’atto scorretto commesso di cui l’Amministrazione Comunale gli chiederà conto”.

Ben conoscendo la prepotenza e l’inettitudine che contraddistinguono i politici italiani medi, così come una parte dei tutori della legge, è apprezzabile il gesto del sindaco Laurenzano, anche se, guardando bene il video, sembra che l’uomo in jeans e maglioncino marrone sia proprio lui, Michele Laurenzano. Se fosse così, se dunque non avessimo preso una svista, ci chiediamo come mai si sia scusato attraverso il social network e non abbia detto nulla, invece, mentre il cittadino riprendeva il vigile.

Confronto tra una foto del sindaco Michele Laurenzano e un fotogramma del video
Confronto tra una foto del sindaco Michele Laurenzano e un fotogramma del video

Sopra potete vedere il confronto tra una foto del sindaco di Strongoli, Michele Laurenzano, e un fotogramma del video dell’uomo in maglioncino marrone: a una prima occhiata i due uomini si somigliano parecchio, ma potrebbe trattarsi proprio di una semplice somiglianza, dato che l’uomo nel video non dichiara la propria identità e non proferisce parola, eccetto il “Sì” alla domanda “Questo non è il parcheggio per disabili?”, limitandosi a salire in vettura dopo essersi dato una grattatina imbarazzata alla testa, la quale sembra suggerire il pensiero: “Che figura di… niente!”. D’altra parte, nel post di scuse il sindaco utilizza un “noi” per descrivere l’accaduto, perciò, a quanto pare, si include in quel gruppetto di persone salite in auto. In basso potete guardare il video, giudicate voi lettori.

Polizia locale OCCUPA parcheggio invalidi: amici, vi chiedo di CONDIVIDERE IN MASSA! Il video è stato girato oggi al…

Pubblicato da Iacopo Melio su Venerdì 12 febbraio 2016

Potrebbe anche interessarti