Onorificenza al maestro Casagrande. Recitò con De Filippo e in “Così parlo Bellavista”

casagrande

“In segno di profonda gratitudine, infinito affetto ed ammirazione per la Sua fulgida carriera artistica, caratterizzata dalla intensa passione, dall’umanità, dal senso del dovere e dall’altissima professionalità”. Recita così la targa che questa mattina è stata consegnata al maestro Antonio Casagrande, da parte della città di Napoli, in concomitanza con il suo ottantacinquesimo compleanno. Discendente da una famiglia di teatranti, Casagrande debuttò in scena negli anni ’60 al fianco di Eduardo De Filippo che lo volle con sé in alcune delle sue più celebri commedie quali “Filumena Marturano”, “Sabato, domenica e lunedì” e “Napoli milionaria”. Ruoli che lo resero uno dei migliori interpreti dalla tradizione culturale del teatro napoletano. Il grande attore partenopeo conquistò, inoltre, il pubblico nazionale recitando in “Così parlo Bellavista”, di Luciano De Crescenzo, e ne “Le quattro giornate di Napoli”, diretto da Nanni Loy.

“Arrivare alla mia età e vivere ancora di teatro, ricevendo questi attestati, mi provoca un piacere che non potete immaginare – ha detto Casagrande – Ciò che mi rende più felice è la manifestazione d’affetto che Napoli ha avuto nei miei confronti come uomo oltre che come artista”.

Potrebbe anche interessarti