Napoli, ucciso con 10 colpi al petto: ecco chi era Stefano Adamo, la vittima

stefano adamo

A poche ore dalla notizia della sparatoria avvenuta intorno alle ore 15 di questo pomeriggio a Soccavo, quartiere della periferia di Napoli, in via Antonino Pio, emergono i dettagli relativi a Stefano Adamo, vittima dell’agguato.

Stando alle prime informazioni, sembrerebbe che il 42enne rimasto ucciso questa mattina a Soccavo avesse l’obbligo di residenza a Quarto dove, già nel 2008, fu tratto in arresto dai carabinieri della tenenza di Corso Italia. Per l’uomo, che già al momento di quell’arresto aveva numerosi precedenti penali, fu disposto un aggravamento della pena che lo condusse nel carcere di Poggioreale. Gli fu, infatti, addebitato il reato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso per aver chiesto una tangente di 50mila euro.

Stefano Adamo, morto quest’oggi presso l’Ospedale San Paolo di Napoli, avrebbe avuto legami con il clan Grimaldi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più