Picchia la moglie, poi la massacra di nuovo perché è andata al pronto soccorso

Ennesimo caso di violenza sulle donne nel Napoletano. Dopo le botte rifilate alla moglie, la donna è andata in ospedale per farsi medicare, ma durante il ritorno a casa l’uomo la scopre e la rimanda al pronto soccorso. Una storia assurda che va ad aggiungersi agli altri casi di violenza sulle donne. La vicenda vede protagonista una donna napoletana, precisamente di Boscoreale, residente al Piano Napoli, il quartiere di edilizia popolare tristemente noto per lo spaccio di droga.

Lei 41enne, lui 42enne sono due coniugi con già diversi precedenti: l’uomo era già stato denunciato dalla moglie il 2007. Come riferisce Il Mattino, quella volta la donna era andata via di casa. Dopo la denuncia il 42enne fu condannato ma, dopo qualche mese, le cose sembravano essere tornate alla normalità per un paio di anni. Dopo poco, con l’abuso di alcool sono riprese le violenze gratuite, divenendo ancor più pericoloso.

Lo scorso maggio infatti, dopo l’ennesima violenza, il gip di Torre Annunziata ha allontanato l’uomo firmando un divieto di avvicinamento. La donna si era rivolta all’arma dei carabinieri poco dopo l’ultimo atto di violenza nei suoi confronti. L’uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni ai danni della moglie.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più