Giallo nel Casertano: donna trovata morta in una pozza di sangue

Immagine di repertorio

Una coppia costantemente in conflitto. Questa è la descrizione della storia vissuta tra Concetta Salomone e suo marito. La donna di 63 anni, stamattina è stata ritrovata morta in una pozza di sangue a Falciano del Massico, in provincia di Caserta.

Una serie di contusioni e botte le sono state inflitte sul cranio e sul viso: una più evidente delle altre le è stata data sulla testa. Pare trattarsi di un nuovo caso di femminicidio. Come riferisce Il Mattino, a scoprire il corpo inanime della 63enne è stata una vicina la quale stava rientrando nella propria casa nei pressi di Piazza San Pietro.

In base alle prime indiscrezioni raccolte pare che la signora, qualche ora prima, stesse litigando come spesso accadeva con il marito. A raccontare tutto ciò sono stati i vicini i quali hanno sentito delle forti urla provenire dalla casa della donna. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri e tutt’ora sono in corso le indagini del caso.

Potrebbe anche interessarti