Strupro Circumvesuviana, per i giudici la ragazza ha mentito: scarcerato il terzo ragazzo

Anche il terzo ragazzo accusato di essere autore del presunto stupro avvenuto nella stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano è stato scarcerato. Come per gli altri due, i giudici del Tribunale del Riesame hanno ritenuto che non sussistano le condizioni necessarie a trattenerlo in carcere in attesa del processo.

La decisione è avvenuta nel pomeriggio di oggi, 4 aprile 2019. Le motivazioni sono state contestualmente depositate: secondo quanto riportato da Repubblica i giudici ritengono che la ragazza abbia mentito anche a causa delle patologie di cui soffre. I ragazzi, che erano conoscenti della ragazzi, erano stati identificati ed arrestati quasi subito, circa un mese fa, a pochissimo tempo di distanza dall’episodio.

I tre si sono sempre difesi affermando che il rapporto fosse consenziente. La ragazza invece, dal canto suo, ha sempre sostenuto di aver palesato più volte ed in maniera inequivocabile di non avere intenzione di fare sesso con i giovani. Al contrario, riferisce di essersi sentita male mentre i tre avrebbero riso e scherzato durante la violenza sessuale.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più