Rissa in Spagna, l’avvocato: “Il video non fa vedere tutto. Vi dico come è andata”

Quel video non farebbe vedere tutto. A sostenerlo è Cipriano Di Puorto, avvocato difensore del ragazzo che ha colpito con un calcio in faccia un giovane spagnolo all’esterno di un locale di Cadice. Il filmato, girato da un addetto alla sicurezza che non è intervenuto per sedare la lite, mancherebbe infatti delle fasi anteriori a quel momento. In base a questa tesi Di Puorto ha chiesto la scarcerazione per il suo assistito.

Secondo le affermazioni del legale nella prima parte del litigio sarebbero stati gli spagnoli ad aggredire gli italiani, che si sarebbero quindi difesi dalla violenza dei rivali. A quel punto, però, si è verificato il triste epilogo con quel calcio in faccia che ha ridotto in gravissime condizioni di salute il trentenne iberico.

Intanto il ragazzo campano è in apprensione perché la sua posizione di fronte alla legge dipende da eventuali miglioramenti o peggioramenti dello spagnolo. Il giovane, che stava facendo l’Erasmus, desidera ritornare presto a casa per riprendere e gettarsi alle spalle la triste faccenda. I familiari hanno dichiarato di fronte al giudice di essere disposti a risarcire i danni provocati, assumendosi quindi ogni responsabilità, cercando anche di mettersi in contatto con la famiglia per chiedere scusa.

Potrebbe anche interessarti