Gran Hotel La Sonrisa, un ospite rompe un piatto in testa al cameriere: il motivo

Il Grand Hotel La Sonrisa è famoso per le sue cerimonie sfarzose e per il suo proprietario, Don Antonio Polese, venuto a mancare qualche anno fa. Le cerimonie del locale vengono mostrate su Real Time in un programma chiamato, prima ‘Il boss delle cerimonie’, poi, quando ha preso le redini della struttura la figlia di Don Antonio, Donna Imma Polese, ‘Il castello delle cerimonie’.

Il Gran Hotel La Sonrisa è stato protagonista di uno spiacevole evento domenica sera. Nel locale si stava festeggiando il matrimonio di una coppia di origine cinese, con molti parenti e amici. Nel corso dei festeggiamenti, un 33enne di origine cinese e parente dello sposo, si è visto togliere il piatto da un cameriere, ma doveva ancora terminare di mangiare. Il gesto è stato ritenuto disonorevole e per questo ha rotto il piatto in testa al mal capitato.

Il 33enne è stato bloccato dai parenti, mentre il responsabile della struttura ha chiamato il 112 e il 118. Successivamente, il 33enne è stato portato nella hall per cercare di calmarlo, ma si è agitato anche di più e voleva scagliare il monitor di un computer contro dei dipendenti. I Carabinieri di Castellammare hanno provato a calmarlo, ma ha aggredito anche loro a calci e pugni. È stato arrestato per violenza e resistenza ad un pubblico ufficiale e denunciato per lesioni nei confronti del cameriere. È stato condannato a un anno di reclusione con sospensione della pena.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più