Tragedia sulla statale sorrentina: 17enne perde il controllo della moto e muore

Foto Facebook (Alfonso Manzi)

Una vera e propria tragedia ha sconvolto Angri nella giornata di ieri. Alfonso Manzi, 17enne angrese, ha perso la vita ieri sera in seguito a un terribile incidente con la moto.

Non è stato difficile ricostruire la dinamica dell’incidente. Sembra che il giovane stesse percorrendo la statale ss145 con la sua motocicletta. Tuttavia intorno alle ore 23, arrivato all’altezza dei lidi di Pozzano, sul territorio di Castellammare, Alfonso Manzi ha perso il controllo della sua moto ed è andato a sbattere contro un pilastro.

Probabilmente, l’impatto è stato così violento da causare la morte del ragazzo sul colpo. I medici del 118 sono stati tempestivamente allertati da un automobilista di passaggio e hanno tentato di rianimarlo, ma è apparso subito evidente che le sue condizioni erano disperate. Il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso del giovane.

Sul posto è giunta anche la Polizia Stradale, che sta ancora indagando sul sinistro. Per ora non sembra che nell’incidente fossero coinvolti altri mezzi. Le immagini catturate dalle telecamere sulla statale potranno in seguito smentire o confermare questa ipotesi.

Sono tantissimi, intanto, i messaggi di cordoglio apparsi sui social per il giovanissimo Alfonso. Parenti, amici d’infanzia, compagni di scuola e di lavoro, che lo descrivono come un ragazzo buono e solare. Non c’è nulla che possa alleviare il dolore di una tragedia così grande e così improvvisa, che ha colpito sia la comunità di Angri che quella di Sant’Antonio Abate, paese d’origine del ragazzo.

I trasporti su gomma, intanto, sembrano star diventando sempre più pericolosi. Solo pochi giorni fa la statale sorrentina è stata teatro di un nuovo incidente stradale. Anche questo è avvenuto in tarda serata, ma fortunatamente sembra non aver avuto conseguenze gravi.

La redazione di Vesuvio Live si stringe attorno alla famiglia di Alfonso Manzi in questo tragico momento e le porge le sue più sentite condoglianze.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più