Tragedia in autostrada: padre e figlia muoiono bruciati vivi sotto gli occhi della madre

giuseppe pennacchio morto bruciati viviSembrava una domenica tranquilla quella della famiglia Pennacchio, ma non è stato così. Come riporta Il Mattino, padre, madre e le due figlie si stavano dirigendo al Mini Minor al Castello di Macello, la loro grande passione. La famiglia era divisa in due auto: Giuseppe e la piccola Nicole in un’auto e alle sue spalle, la moglie Consiglia e la piccola di 4 mesi in un’altra auto.

Si trovavano sull’autostrada Torino-Pinerolo, loro che si erano trasferiti in Piemonte, per lavoro, da San Sossio Baronia, in provincia di Avellino, quando l’auto con padre e figlia si è accostata, non si sa per quale motivo.

L’uomo ha poi ripreso la marcia, ma una Toyota Yaris lo ha travolto centrando il serbatoio dell’auto, che è andata in fiamme. La moglie, alle spalle, ha assistito alla scena e ha riportato delle ustioni perché ha provato a salvare il marito e la figlia dall’auto in fiamme. I soccorsi sono arrivati subito, ma non c’è stato nulla da fare. La moglie, al momento, è ricoverata sotto choc all’ospedale di Pinerolo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più