Insetti vivi nel cibo servito ad una bimba: bufera all’ospedale San Giuseppe Moscati

Ospedale San Giuseppe Moscati, Avellino
Ospedale San Giuseppe Moscati, Avellino

Avellino, ospedale “San Giuseppe Moscati“, il papà di una bambina ricoverata trova insetti nel cibo. All’interno della vaschetta di bietole che era stata appena portata alla bambina si trovavano infatti alcuni insetti ancora vivi.

L’episodio, non nuovo alle cronache, ha dell’incredibile, soprattuto se si pensa che a dover mangiare quel cibo era una bimba. Di poco tempo fa infatti la notizia che in una scuola c’erano dei vermi nei piatti.

Due sono le denunce partite dal papà della piccola, una rivolta all’Arma dei Carabinieri e l’altra all’azienda sanitaria. Giunti anche i militari dei Nas che, una volta arrivati, hanno proceduto al sequestro della vaschetta e ad un controllo a tappeto nei locali della struttura, non riscontrando però alcuna irregolarità.

Renato Pizzuti, manager del nosocomio ha detto che all’episodio degli insetti nel cibo farà seguito un’indagine interna al fine di evitare che simili episodi possano accadere in futuro, “Inaccettabile” come dice Rosario Lanzetta, direttore sanitario. In queste ore sono in corso le relative indagini per accertare se, responsabile di tutto ciò sia la ditta che fornisce cibi e bevande.

Inaudito constatare che possano succedere simili cose, assurdo pensare che in un ospedale, dove tutto dovrebbe essere sicuro, sopratutto quello che c’è da mangiare, sia contaminato invece da animali e sporcizia. Speriamo che venga fatta luce al più presto su questa vergognosa vicenda.

Potrebbe anche interessarti