Bimbo autistico escluso da recita di Natale: trovata una nuova scuola

Bambino autistico

Nuovi compagni di classe sono pronti ad accogliere Andrea (nome di fantasia), il bimbo autistico che secondo i genitori era stato escluso da una scuola privata durante una recita di Natale. Soltanto ieri la mamma del piccolo aveva dichiarato di non volerlo mandare più a scuola perché non erano state mantenute delle promesse. Promesse che riguardavano una maggiore attenzione e integrazione per suo figlio da parte della scuola privata in cui era iscritto. Oggi è arrivata una nuova scuola sempre ad Afragola, in provincia di Napoli, pronto ad accoglierlo.

Nella nuova struttura Andrea troverà tutte le assistenze necessarie. Come spiega la mamma del bimbo autistico all’Adnkronos:

“In questa lunga battaglia, all’improvviso è comparso un angelo custode una persona che prima ci ha cercato sul web e poi ha contattato i nostri avvocati per parlare con noi, e da quel momento non ci ha abbandonati più, si è impegnato prima come uomo e poi come primo cittadino. Si tratta del sindaco di Afragola Claudio Grillo che, in collaborazione con scuola, specialisti e i nostri avvocati, ci ha aiutato ad iscrivere nostro figlio in un’altra scuola”.

Già a metà dicembre la mamma del piccolo di 5 anni aveva manifestato la sua intenzione di cambiare scuola. Una scelta dovuta dal dolore provato nel vedere escluso il proprio bambino dalla gioia di stare insieme ad altri, anche se solo per pochi minuti.

Non era un’audizione per Broadway o una prima al San Carlo, era una rappresentazione tra bimbi della stessa classe di età compresa tra i quattro e i cinque anni. Dico ‘era’ e non ‘è’, perché il mio piccolo non parteciperà, non lo voglio il contentino, non lo accetto, a gennaio il mio bambino andrà anche in un’altra scuola“.

Potrebbe anche interessarti