Anm: “Sei treni a disposizione, la circolazione della metro riprenderà presto”

anm treni scontro

Sta causando non pochi disagi il blocco della metropolitana linea 1 di Napoli che da questa mattina è fuori uso per uno scontro tra tre treni. L’Anm sta aggiornamento sui suoi profili social gli utenti. La buona notizia riguarda la ripresa del servizio che ci sarà a breve dato lo sblocco dei binari da parte della magistratura.

A renderlo noto è l’Azienda Napoletana di Mobilità con un comunicato:

“La magistratura ha autorizzato Anm a liberare i binari dove è avvenuto stamattina l’incidente della Linea 1 metropolitana. Anm si è già attivata per liberare i binari a Piscinola per poter riprendere il sevizio. Sono state poste sotto sequestro per le indagini 4 udt (unità di trazione), che compongono i due treni.  Al momento senza le 4 udt sequestrate e con il terzo treno danneggiato, i treni a disposizione per il servizio sarebbero 6. Anm sta mettendo in campo tutte le azioni necessarie a far ripartire al più presto la circolazione, pur se con qualche limitazione legata al numero dei treni e alle condizioni dello snodo di Piscinola”.

Probabile quindi che la circolazione riprenderà su una tratta limitata e con tanti minuti di attesa dato i pochi treni a disposizione. L’Anm fa sapere di aver potenziato le linee autobus sul tratto interessato. L’elenco completo dei percorsi alternativi si trova sul sito dell’Azienda. Ma sono in molti a commentare sotto che il post dell’Anm che dato il traffico e le lunghe attese è meglio andare a piedi.

Intanto proseguono le indagini per capire le dinamiche dell’incidente che è avvenuto vicino allo stazionamento di Piscinola, ultima fermata della Linea 1. Nello scontro tra i 3 treni sono stati 13 i feriti, tra cui un macchinista in gravi condizioni ma fuori pericolo di vita, e alcuni passeggeri. Quatro sono stati trasportati in Ospedale. Immediati erano giunti sul posto i soccorsi del 118 e della Croce Rossa.

Potrebbe anche interessarti