Feroce rapina in casa di due anziani: picchiati e legati con le fascette

NOLAAnziani maltrattati, legati con fascette di plastica e rapinati. Fermati due georgiani nell’ambito di un’indagine della Procura della Repubblica di Nola emessa dal gip del Tribunale di Nola.

I due rapinatori sono accusati di aver derubato e picchiato due coniugi di oltre 80 anni all’interno della propria abitazione. Nel corso della rapina uno dei coniugi è stato immobilizzato con delle fascette di plastica.

Le operazioni sono il frutto di un’articolata attività di indagine della Procura di Nola ed eseguita dai militari della Sezione Operativa del Norm della Compagnia Carabinieri di Castello di Cisterna e della Stazione Carabinieri di Sant’Anastasia.

Come riportato dal Mattino, l’ordinanza si è sviluppata in seguito ad una custodia cautelare in carcere nei confronti di una terza persona georgiana ritenuta partecipante nei medesimi reati.

Gli indagati sono stati sottoposti a fermo di indiziato a Napoli e a Bari, presso l’aeroporto internazionale Karol Wojtyla, scongiurando in tal modo la possibilità di fuga.

Potrebbe anche interessarti