Coronavirus, macelleria focolaio a Casalnuovo: contagiata tutta la famiglia

Casalnuovo, macelleria focolaio di coronavirus: contagiata tutta la famigliaPericolo focolaio di coronavirus a Casalnuovo. Un nucleo familiare che gestisce una macelleria di via Napoli è risultata positiva al Covid-19, notizia che, come riferito dal sindaco Massimo Pelliccia ha suscitato timore nella popolazione che teme un contagio diffuso. Il primo cittadino ieri ha scritto:

“La notizia della positività di parte del nucleo familiare di via Napoli, come era più immaginabile, ha destato parecchie preoccupazioni. Il negozio in questione era chiuso da sabato scorso, martedì ha aperto per qualche ora ed ho provveduto personalmente insieme ai vigili a far chiudere l’attività. Questo è stato fatto perché essendoci delle richieste di tamponi, abbiamo imposto la chiusura dell’attività.

“Così come in maniera preventiva abbiamo sanificato il condominio in questione. Nelle ultime 48 ore, dopo innumerevoli sollecitazioni da parte mia, i tamponi sono stati effettuati. E non appena ho avuto notizie ufficiali le ho comunicate, dopo aver sentito Asl e Protezione civile. Leggo le vostre preoccupazioni e i vostri sfoghi e me ne faccio carico”.

A Casalnuovo negli ultimi cinque giorni i contagi sono più che raddoppiati, passando da 7 a 16. Il macellaio e la sua famiglia vivono tutti nello stesso edificio dove si trova l’attività, nei piani sovrastanti. Il palazzo è stato sanificato due volte: la prima su iniziativa dell’amministratore, la seconda dal Comune. A Casalnuovo si trovano in isolamento domiciliare 25 famiglie.

Potrebbe anche interessarti