Napoli, sequestrati 3500 libri contraffatti dei “Me contro te” potenzialmente cancerogeni

me contro te napoli

NAPOLI – Sequestrati oltre 3.300 libri per bambini e capi di abbigliamento con marchi contraffatti. Questa mattina, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nel corso di tre interventi nella Città Metropolitana di Napoli, ha sequestrato 5.500 tra libri e abiti illeciti che presentano il logo del noto canale Youtube “Me contro Te”.

Nel corso di un controllo su strada, all’uscita Capodichino della tangenziale di Napoli, le Fiamme Gialle hanno fermato un 53enne originario di Trieste alla guida di un camion. Al suo interno la Guardia di Finanza ha rilevato 3300 volumi sprovvisti della necessaria documentazione fiscale.

In seguito a ulteriori indagini, le Fiamme Gialle hanno appurato che i libri, intitolati “Sfida il Signor S con Luì e Sofì'” del noto canale Youtube per bambini “Me contro te”, non soltanto risultano sprovvisti di qualsiasi connessione con la casa editrice, ma anche assemblati con materiali potenzialmente cancerogeni. Il responsabile è stato denunciato per contraffazione e ricettazione.

Inoltre, nel corso di due successivi interventi, le Fiamme Gialle hanno individuato presso un maxi store di Volla e in un negozio di San Giuseppe Vesuviano, oltre 2.200 capi di abbigliamento con marchi contraffatti. Anche questi presentano il logo del canale Youtube “Me contro Te”. I due responsabili, un 43enne di Acerra e un 28enne di San Gennaro Vesuviano (NA), sono stati denunciati per contraffazione e ricettazione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più