Omicidio Melania Rea, Parolisi chiede di uscire dal carcere per studiare legge

parolisi leggeAncora novità per Salvatore Parolisi, condannato a 20 anni di carcere per l’omicidio della moglie Melania Rea. Dopo aver ottenuto l’ok per i permessi premio, Parolisi avrebbe presentato una nuova richiesta: uscire dal carcere per studiare legge e seguire le lezioni alla facoltà di Giurisprudenza.

La rivelazione è stata data durante la trasmissione “Quarto Grado”. Già lo scorso gennaio, l’uomo avrebbe presentato domanda per poter seguire le lezioni universitarie. I permessi sarebbero potuti scattare già questo giugno, ma l’emergenza coronavirus ha bloccato tutto.

La domanda presentata adesso si riferisce invece a un permesso che potrebbe essergli concesso dal prossimo autunno. Durante la detenzione, Salvatore Parolisi si è già diplomato come perito agrario, e adesso il suo obiettivo è conseguire la laurea in legge.

Militare del 235esimo Reggimento Piceno, Salvatore Parolisi era stato condannato all’ergastolo in primo grado, per poi passare ai trent’anni in appello. Infine l’uomo ha presentato ricorso in Cassazione, che ha eliminato l’aggravante della crudeltà, ed è stato condannato ai vent’anni di carcere che sta tuttora scontando.

Una concessione, questa, che potrebbe scatenare numerose polemiche. Dopo aver scontato circa la metà della pena, è stato stabilito che Parolisi potrà usufruire di permessi premio. Il fratello di Melania Rea, però, ha già dichiarato che l’uomo non potrà vedere la sua bambina. All’epoca dell’accaduto la piccola aveva solo 18 mesi ed è stata cresciuta dai nonni materni.

Potrebbe anche interessarti