Napoli, Parco Sommerso della Gaiola: dal 1 luglio riapre una delle Spiagge libere più belle d’Italia

gaiola spiaggia

Ogni anno sono tantissime le persone che scelgono il Parco Sommerso della Gaiola per fare un bagno su una delle spiagge libere più affascinanti di Napoli e d’Italia. Per evitare un via via continuo di macchine e motorini, la discesa nei mesi estivi è regolata da un particolare dispositivo di traffico.

In questi mesi poi, a causa del coronavirus, il Parco è rimasto chiuso con molte persone che non hanno potuto usufruire della spiaggia pubblica presente nell’area marina. Ora la Prima Municipalità della città partenopea (Chiaia, San Ferdinando, Posillipo) annuncia la riapertura dal 1 luglio della discesa Gaiola e della spiaggia. Come si legge in un post su Facebook:

“AVVISO ALLA CITTADINANZA. Si comunica che l’area di balneazione pubblica presente all’interno nella zona B della Riserva Generale del Parco Sommerso della Gaiola verrà riaperta dal 1 luglio secondo le norme previste dal protocollo tecnico di sicurezza”. 

In allegato c’è l’ordinanza n.29 del 18 giugno 2020 del Comune nella quale si legge la modifica a quella precedente del 22 maggio con la riapertura del cancello in Discesa Gaiola e la rimozione del divieto di transito pedonale per l’arrivo in spiaggia libera:

“Con una nota urgentissima il Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, approvando il Protocollo tecnico di sicurezza redatto dall’Amp Parco Sommerso della Gaiola e trasmesso agli enti competenti, ha formalmente richiesto ai vari enti di ottemperare, ognuno secondo le proprie competenze, all’attuazione del Protocollo di sicurezza per la riapertura al pubblico in sicurezza del Parco Sommerso di Gaiola e dell’area di balneazione pubblica ivi presente in Zona B di Riserva Generale“.

Dieci i giorni necessari per la bonifica della spiaggia, l’igienizzazione e la gestione dei bagni, il servizio accessi e la pulizia dell’area di balneazione pubblica, per questo la spiaggia sarà fruibile dal 1 luglio.

 

 

Potrebbe anche interessarti