Tragedia a San Giorgio a Cremano, Mattia muore a 11 anni: era una promessa del calcio

Una tragedia quella che ha colpito la città di San Giorgio a Cremano, dove il piccolo, Mattia, di soli 11 anni, è morto a causa di un infarto. È stato il primo cittadino, Giorgio Zinno, a dare l’annuncio su Facebook.

Mattia era stato colpito qualche giorno fa da un infarto, dal quale però non si più svegliato. Il suo sogno era quello di diventare un calciatore, ed infatti era considerato una giovanissima promessa del San Giorgio calcio. Tutta la città è in lutto. Queste le parole del sondaco:

“Cari concittadini purtroppo Mattia non ce l’ha fatta. Abbiamo sperato in tanti che la piccola promessa del calcio locale, appena undici anni, si risvegliasse dopo essere stato colpito da un infarto. In questi giorni tramite il mister Vincenzo Neutro del San Giorgio calcio ricevevo le notizie sullo stato di salute del ragazzo che era descritto come un vero leone.

“Tanti hanno pregato per lui, la nostra comunità si è mostrata, ancora una volta, premurosa e solidale, ma non è bastato. A titolo personale e a nome dell’Amministrazione Comunale esprimo il massimo cordoglio e vicinanza alla famiglia. Non ci sono altre parole che possano lenire un dolore così grande”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più