Ischia, stabilimento privato si “allarga” e occupa parte della spiaggia libera

ischia spiaggia abusiva guardia costieraUn lido privato si era “allargato” occupando anche una parte della spiaggia libera. È successo sull’isola di Ischia, dove il personale della Guardia Costiera ha riscontrato l’irregolarità presso la Spiaggia delle Rose, in località S. Angelo nel Comune di Serrara Fontana. Lo stabilimento balneare aveva occupato abusivamente 50 metri quadrati di arenile.

L’intervento, coordinato dal titolare della Delegazione di Spiaggia di S. Angelo C° 1^ Cl. Stefano Musella, ha portato al deferimento del titolare all’Autorità Giudiziaria. Controlli sono in corso anche nei confronti degli altri stabilimenti ischitani.

Il tema degli stabilimenti in Italia è molto delicato, e caratterizzato non solo da vuoti normativi, ma soprattutto da abusi che vanno a scapito della libera fruizione da parte dei cittadini. Le spiagge libere sono sempre di meno, così una giornata al mare finisce quasi sempre per avere costi esorbitanti e non sopportabili dalle famiglie. Il mare, una risorsa naturale che è di tutti, è di fatto negato ai cittadini.

Potrebbe anche interessarti