Migrante viaggia dalla Grecia in Italia attaccato ad un tir: sviene e rischia di essere investito in autostrada

Immagine di repertorio

Nola – migrante 18enne ritrovato per strada. Come riportano fonti di agenzie, il ragazzo ha rischiato di essere investito in autostrada. Quasi svenuto, disidratato, affamato e provato da un viaggio di due giorni aggrappato al fondo di un tir che dalla Grecia è arrivato in Italia. Un ragazzo iraniano di 18 anni è stato messo in salvo da una pattuglia dell’esercito impegnata nell’operazione Strade Sicure, che da Napoli stava raggiungendo Nola.

I militari si sono accorti che un uomo era sdraiato sull’asfalto e non dava segni di vita; hanno rallentato e segnalato alle altre auto di passaggio nei pressi dello svincolo per Nola il pericolo. Il giovane a malapena è riuscito a dire che aveva sete e fame e che era stato scaricato lì dall’autista del tir.

Sono tante le storie simili di migranti che pur di sfuggire alla fame e alle guerre, sono disposti a tutti pur di lasciare il proprio paese. Questo è soltanto uno dei tanti esempi. Ad inizio anno un bambino di appena 10 anni per scappare dal suo paese si ara nascosto nella stiva di un aereo diretto a Parigi. Il suo piccolo corpo non ha resistito alle temperature basse dell’alta quota e fu ritrovato congelato.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più