Covid, il direttore del Cotugno di Mauro: “Molti positivi sono asintomatici, abbiamo 36 ricoveri e stiamo aumentando i posti”

cotugno covid

I 270 contagi di ieri al covid-19 in Regione Campania non preoccupano Vincenzo De Luca. Anzi, secondo il governatore, dimostrano come i controlli su chi rientra dall’estero o da altre regioni d’Italia stiano funzionando. In tutta la Campania sono 110 i ricoverati con sintomi, 4 quelli in terapia intensiva e 1.911 quelli in isolamento domiciliare. Per un totale di 2.025 attualmente positivi. (dati di ieri del Ministero della Salute).

Sui contagi e sulla situazione ricoveri al Cotugno di Napoli si è espresso Maurizio di Mauro. Il direttore generale dell’Aorn dei Colli Monaldi-Cotugno è stato intervistato dal giornalista del TgTre Regione Campania nell’edizione delle 14 di oggi. Queste le sue parole:

“I 270 contagi di ieri in un giorno sono un numero impressionante che ci porta ai primi tempi, al mese di marzo. Il dato va letto però in un’altra ottica e cioè nell’opera incredibile che sta facendo la Regione Campania nell’intercettare tutti i soggetti andati in vacanza e che stanno importando il virus. Stiamo facendo i tamponi a tutti quelli che rientrano per evitare contagi in autunno. Sulla prossima riapertura delle scuole, sono preoccupato penso andrebbe posticipata per darci ancora un po’ di tempo per organizzarci ma sono decisioni politiche, spetta a De Luca prenderle. Come azienda ospedaliera siamo pronti ad affrontare qualsiasi emergenza. Nonostante il numero così alto di contagi, abbiamo al Cotugno un numero limitato di ricoveri perché la maggior parte delle persone positive è asintomatica e in isolamento a casa. Stiamo convertendo i posti letto per aumentare la capienza, al momento abbiamo una struttura dedicata con 16 persone in sub-intensiva e 17 in ricoveri ordinari. Tutti hanno polmonite, chi più e chi meno grave, e 3 persone sono intubate in terapia intensiva. Esco ora da un riunione, siamo pronti ad ampliare i posti letto dove ve ne fosse bisogno, questo è il nostro piano per i prossimi giorni”. 

Potrebbe anche interessarti