Clan Marigliano, quattro arresti nella notte: accusati di minacce di morte ai clienti debitori

clan marigliano

Nelle prime ore del mattino, così come riportato da Il Mattino, a Napoli, nella zona delle Case Nuove, la Squadra Mobile e il commissariato Vicaria Mercato hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di quattro pregiudicati del clan Marigliano ritenuti responsabili di tentata estorsione e lesioni personali e concorso in detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le accuse si reggono sul fatto che, con metodo mafioso, nel gennaio dello scorso anno, i quattro pregiudicati avevano cercato di costringere un acquirente a pagare il corrispettivo dello stupefacente che gli era stato venduto accoltellandolo al torace e percuotendogli il capo con un bastone.

Per quanto riguarda il giro di stupefacenti a Napoli, il clan Marigliano risulta da tempo dedito a questa attività, mantenendo ormai il controllo di parte del mercato illecito, alimentato grazie agli acquisiti dal clan Caldarelli, famiglia operante nelle Case Nuove e legata ai Mazzarella.

Potrebbe anche interessarti