Macerata Campania, vandali decapitano il Santo Patrono. L’abate: “Gesto che ferisce l’anima”

macerata campaniaMacerata Campania – vandalizzato il busto del Santo Patrono. Nella notte alcuni vandali hanno preso di mira e  “decapitato” la statua dedicata al Santo Patrono di Macerata Campania, San Martino Vescovo di Tours. A lui è dedicata anche la chiesa abaziale del posto.

A darne notizia è stato l’abbate curato Rosario Ventriglia, sul suo profilo Facebook. “Chi è stato – si è chiesto il sacerdote – a compiere questo atto privo di senso, che ci ferisce l’anima? Forse, dei ragazzi, e dispiace che si lasciano prendere dal fascino della trasgressione. Comunque – ha concludo don Rosario –, possiamo solo perdonare. Per noi, è una sfida educativa“.

Le forze dell’ordine stanno indagando sull’accaduto che ha scosso molto la comunità religiosa del posto. Don Rosario, con le sue parole, ha ipotizzato possano essere dei ragazzini ad aver compiuto l’atto per gioco. Ragazzi che con la pandemia di covid hanno perso ogni contatto con la realtà e con il mondo esterno e per questo motivo – sempre secondo l’abate – devono essere curati.

Tra i commenti sotto il video di don Rosario, che mostra la statua tagliata, qualcuno propone di insegnare ai ragazzi la storia della città e del Santo, al quale i cittadini sono molto devoti nonostante non ci sia per lui una festa dedicata – al contrario di Sant’Antuono.

Potrebbe anche interessarti