Sant’Antimo, Carabinieri irrompono durante una festa: 16 persone multate

Sant’Antimo – multate 16 persone. L’Italia sta attraversando la sua terza ondata di covid. Da lunedì 15 marzo probabilmente la maggior parte delle regioni sarà in zona rossa per contrastare l’avanzata del virus. Tra queste senza dubbio c’è la Campania, già presente nella fascia di rischio più alta dallo scorso lunedì.

I dati relativi ai contagi nella Regione governata da Vincenzo De Luca sono davvero allarmanti. In pochissimi giorni il dato dei sintomatici è balzato alle stelle, oltre 500 al giorno. Secondo il bollettino di ieri addirittura si sono sfiorate le 700 unità. Nonostante questi numeri così allarmanti, nonostante sia un anno che facciamo i conti con questa pandemia, molte persone ancora non rispettano le regole basiche da seguire.

Ieri i Carabinieri hanno scoperto una festa con 16 persone a Sant’Antimo, provincia di Napoli. Come riferisce Ansa, quando le forze dell’ordine sono intervenute presso il locale, specializzato in ricevimenti, hanno sorpreso il proprietario della struttura che festeggiava il proprio compleanno insieme a 15 amici. Tutti sono stati sanzionati mentre il locale è stato chiuso per cinque giorni.

Non è la prima volta che in questi mesi i Carabinieri intervengono per mettere fine a delle feste abusive che mettono a repentaglio la salute propria e quella degli altri. L’ultima festa in ordine di tempo è avvenuta non poco lontano da Sant’Antimo, precisamente a Casalnuovo, dove i militari hanno fermato e multato 9 persone.

Potrebbe anche interessarti