Covid, festa clandestina a Casalnuovo: multate 9 persone

E’ un anno che facciamo i conti con la pandemia di covid che ha colpito il nostro Paese sia a livello sanitario che economico. In questo anno però la popolazione, con il passare dei mesi, si via via sempre più staccata dalla realtà facendosi guidare solo dall’anarchia e dal menefreghismo. Ieri a Casalnuovo, provincia di Napoli, l’ennesima festa clandestina, l’ennesimo schiaffo in pieno volto a tutti i morti, i malati e le persone che hanno sofferto in questi mesi a causa del covid.

Come riferisce Ansa, nove persone stavano festeggiando un compleanno in un garage privato a Casalnuovo quando i Carabinieri, allertati dalla musica alta, si sono introdotti nel locale e hanno scoperto la festa. Ad ognuno di loro è stata notificata una multa per violazione della normativa anti contagio.

Questa di Casalnuovo però non è la prima festa scoperta durante il covid. In ordine di tempo, l’ultimo episodio scoperto dalla Polizia risale allo scorso weekend quando nel Casertano è stata interrotta una festa clandestina con medici, avvocati e altri professionisti – tutti multati dalle forze dell’ordine.

Dunque, non sono solo i giovanissimi a non rispettare le regole – molto spesso i capri espiatori di tutte le ordinanze restrittive. Come accaduto ad Arienzo, in provincia di Caserta, dove il sindaco ha vietato ai minorenni di uscire di case dalle 17 in poi se non accompagnati da uno dei genitori.

Potrebbe anche interessarti