Quartieri Spagnoli, ragazzi fanno pipì in strada: pestati a sangue dai residenti

Una notte di movida, troppi drink bevuti e quella necessità di andare al bagno che proprio non hanno saputo trattenere e che gli è costata un pestaggio. Parliamo di due ragazzi di Pianura che all’alba di ieri 31 maggio, prima di rientrare a casa, si sono fermati per fare pipì in una stradina dei Quartieri Spagnoli. Un gesto che non è passato inosservato agli abitanti del posto che lo hanno visto come un “affronto”.

In 20 – come riferisce “Il Corriere del Mezzogiorno” – si sono accaniti contro i due ragazzi, pestati a sangue con calci e pugni. I ragazzi di Pianura sono corsi in ospedale dove le condizioni di uno di loro sono apparse piuttosto gravi.

Un episodio di violenza che purtroppo non è nuova nella zona, un codice d’onore e di vita che bisogna rispettare e soprattutto una giustizia che viene fatta con le proprie mani da una parte dei residenti. Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Bagnoli, che stanno acquisendo testimonianze e immagini delle telecamere di sorveglianza. La versione infatti è stata fornita dai due ragazzi.

Probabilmente esasperati dal baccano della movida – anche se in questo momento le leggi lo vietano – gli abitanti dei Quartieri Spagnoli si sono scagliati contro i due ragazzi fermi a fare pipì, così come si accanirono contro un presunto ladro il mese scorso.

L’uomo fu pestato gravemente sempre dagli abitanti del Quartiere perché in giro si era sparsa la notizia che fosse l’autore di numerosi furti nella zona. Appena avvistato fu accerchiato da una decina di persone e pestato con ogni mezzo a disposizione.

Potrebbe anche interessarti