Ibiza, si consegna alla polizia il ragazzo napoletano autore della sparatoria

Foto Facebook – Antonio Amore

Sabato sera ad Ibiza c’è stata una sparatoria in una casa privata che visto coinvolti due giovani napoletani. Secondo quanto riportano giornali locali spagnoli, ieri mattina il ragazzo che ha sparato il colpo si sarebbe consegnato alla polizia. Si tratta di Michele Guadagno, un 33enne originario di Napoli, così come di Napoli è la vittima – Antonio Amore – un ragazzo di 28 anni rimasto gravemente ferito.

Sparatoria ad Ibiza – si consegna il colpevole

Secondo la ricostruzione dei fatti fornita degli inquirenti, la sparatoria è scoppiata dopo le due di notte, quando una coppia è arrivata nella villa dove era in corso una festa organizzata in violazione delle norme anti Covid vigenti sull’isola. È scoppiata una lite e l’uomo ha esploso diversi colpi contro il giovane rimasto gravemente ferito, colpito da sei colpi alla testa ed alla gamba. Un terzo italiano, di 35 anni, è rimasto ferito in modo lieve.

Gli inquirenti stanno seguendo diverse piste per ricostruire il movente, ma quella più accreditata sembra essere quella di una lite per motivi di gelosia. Le persone coinvolte in questo episodio non sarebbero comunque nuove alla polizia locale, che le avevano identificate già diverse volte. L’uomo che ha sparato infatti aveva già dei precedenti penali.

Non nuove infatti nemmeno le feste provate organizzate in ville private violando anche le normative anti covid vigenti sul territorio spagnolo.

Potrebbe anche interessarti