Muore l’attore napoletano Libero De Rienzo: vinse il David di Donatello per Santa Maradona

libero de rienzo
Foto Instagram – Libero De Rienzo

L’attore Libero De Rienzo è morto all’età di 44 anni, stroncato da un infarto, nella sua casa romana. Nato a Napoli nel 1977, aveva intrapreso la carriera dello spettacolo sulle orme del padre, Fiore De Rienzo.

Libero aveva vinto il David di Donatello nel 2002 per “Santa Maradona”, nel 2006 invece fu candidato allo stesso premio nel film “Fortapàsc” dove ha interpretato il giornalista napoletano Giancarlo Siani. Tra i suoi lavori successivi, “Smetto quando voglio” (2014) e nel 2019 il film “A Tor Bella Monaca non piove mai”.

Benché abitasse dall’età di due anni a Roma, l’attore era molto legato alla città di Napoli. Sposato con la costumista Marcella Mosca, lascia due figli di 6 e 2 anni.

Grande il dolore anche del sindaco di Napoli Luigi de Magistris che esprime il suo profondo cordoglio per la vicenda: “Esprimo profondo cordoglio per la prematura fine terrena di Libero, attore e artista napoletano di grandissimo valore. Conoscevo bene Libero, del quale sono un grande estimatore non solo per le sue indiscusse qualità professionali ed artistiche, ma per la sua umanità, radicata cultura e forte impegno sociale e civile. Libero viveva a Roma, ma amava Napoli profondamente“.

Anche il Napoli, con un messaggio su Twitter, si stinge attorno alla famiglia dell’attore: “La SSC Napoli partecipa al dolore della famiglia De Rienzo per la scomparsa di Libero“.

 

Il suo ultimo post sui social risale a due giorni fa. L’attore ha fotografato un posacenere con delle sigarette spente ragionando sull’ondata di calore che stava investendo l’Italia in quelle ore: “Notte africana. Tanto vale accendersi un fuoco in bocca“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Libero De Rienzo (@liberoderienzo)

Potrebbe anche interessarti