Airola, incendio in via di spegnimento: un vigile del fuoco è ricoverato per intossicazione

L’incendio divampato ieri pomeriggio ad Airola, nel Beneventano, è attualmente in via di spegnimento grazie al lavoro dei Vigili del Fuoco di Caserta: uno di loro, a causa di un’intossicazione, è ricoverato in ospedale. Intanto si attendono i risultati dei rilievi dell’Arpac.

Incendio Airola, il rogo è in via di spegnimento: uno dei vigili è ricoverato

Il rogo è scoppiato all’interno di un capannone di un’azienda della zona dove componenti in plastica realizzate per il settore automotive sono andate a fuoco. La colonna di fumo nero ha attraversato diverse aree della Regione fino a raggiungere anche le zone di Napoli e Caserta.

Non pochi i disagi per i cittadini e soprattutto per i Vigili del Fuoco impegnati nello spegnimento dell’incendio. Stando a quanto rende noto ‘Rai News’, infatti, per uno di loro si è reso necessario il ricovero in ospedale a causa di un’intossicazione.

Ad offrire aggiornamenti sullo stato dell’incendio è stata l’amministrazione comunale che, in queste ultime ore, ha comunicato: “Gentili cittadini, il rogo è in via di spegnimento. Le aziende limitrofe non sono state interessate dal fuoco, fatta eccezione per una coinvolta in una limitata parte della tettoia. Comunicheremo risultanze Arpac quando disponibili. Si rinnovano le raccomandazioni di prudenza di cui ieri”.

A seguito dell’accaduto, infatti, il sindaco aveva invitato la cittadinanza a chiudere le finestre ed abbandonare le case se investite dalla traiettoria del fumo. Le scuole sono state chiuse, così come in alcune zone limitrofe, e il mercato settimanale annullato.

Potrebbe anche interessarti