Maradona, all’asta i suoi beni: tra le varie cose una maglia di Hamisk e una lettera di Fidel Castro

maradona astaA quasi un anno dalla scomparsa di Diego Armando Maradona, il tribunale di Buenos Aires ha dato il via libera alla richiesta dei cinque figli di mettere all’asta il prossimo 19 dicembre i beni appartenuti al Pibe de Oro. I cinque figli Dalma, Giannina, Diego Jr, Jana e Dieguito – avuti da quattro donne diverse – si divideranno poi il ricavato.

Maradona, all’asta i suoi beni: cosa si potrà comprare

Tra le cose che andranno all’asta, come riporta il quotidiano argentino “Olé“, andranno due case, una nel quartiere di Villa Devoto a Buenos Aires e l’altra nella città di Mar del Plata; tre auto (due BMW e una Hyundai) e diversi altri oggetti che Maradona conservava in un magazzino: orologi di marca, diversi palloni, libri autografati e persino una chitarra con dedica al “più grande della storia da Vicentico”, un cantante argentino.

LEGGI ANCHE: Napoli, una mostra dedicata a Maradona

Tra gli oggetti più particolari messi in vendita 13 palline dell’artista colombiano Mr Bling: una in argento con la scritta 1986, con la firma di Diego e alla base la frase: “La pelota no se mancha, il pallone non si sporca, Diego Armando Maradona“; una d’oro con la firma di Diego, una del Barcelona, ​​una del Napoli e una del Boca. Una lettera firmata Fidel Castro.

E ancora un umidificatore per sigari cubani e una caffettiera, non manca anche una collezione di maglie autografate, tra le quali spiccano una del Napoli di colore rosso firmata da Hamsik e una d’allenamento del Brasile con la dedica di Rivelino.

L’asta online si svolgerà in accordo con gli eredi del “Pibe de Oro”, i quali hanno anche organizzato un omaggio il 25 novembre.

Potrebbe anche interessarti