Mondragone, tenta di uccidere il suocero a colpi di bastone: la vittima è in pericolo di vita

mondragone arrestato omicidio suoceroQuesta mattina un 38enne di Mondragone, in provincia di Caserta, è stato arrestato dai Carabinieri per tentato omicidio, dopo aver colpito alla testa, con un bastone, il suocero. La vittima attualmente è ricoverata presso il presidio ospedaliero clinica “Pineta Grande” di Castel Volturno in prognosi riservata.

Mondragone, 38enne arrestato per tentato omicidio: gravemente ferito il suocero

Stando alle prime indagini, l’aggressione sarebbe scaturita da una banale lite tra i due. I militari dell’Arma hanno ricostruito l’azione delittuosa compiuta dal 38enne che, nella serata di ieri, avrebbe raggiunto l’abitazione del suocero per poi colpirlo ripetutamente alla testa con un bastone di legno con testa a martello. Successivamente, poi, si sarebbe dato alla fuga.

La vittima ha riportato gravissime lesioni craniche che, dopo un primo soccorso fornito dai sanitari del 118, hanno reso necessario il trasferimento in ospedale. Al momento l’uomo è ricoverato in prognosi riservata ed è in pericolo di vita.

Gli accertamenti del caso hanno permesso di rintracciare l’aggressore presso la sua abitazione dove è stata rinvenuta anche la presunta arma del delitto oltre ad un coltello da sub con lama di 10 cm. I carabinieri del locale Reparto Territoriale hanno proceduto all’arresto del 38enne che è stato trasferito presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

A poche ore di distanza, a Salerno, un’ulteriore lite familiare si è conclusa con un tragico epilogo: una donna, originaria di Torre del Greco, dopo l’ennesima lite con il suo compagno si è lanciata nel vuoto, dal balcone di casa, perdendo così la vita.