Tragedia di Ravanusa, morti Selene e Giuseppe: a breve sarebbero diventati genitori

Sale a sette il bilancio delle vittime dell’esplosione avvenuta a Ravanusa, a causa di una fuga di gas: questa mattina sono stati ritrovati i corpi senza vita di Selene Pagliarello, incinta al nono mese di gravidanza, e il marito Giuseppe Carmina.

Esplosione Ravanusa, morti Selene e Giuseppe: presto sarebbero diventati genitori

L’esplosione ha causato il crollo di quattro palazzine danneggiando altri edifici circostanti. Al momento soltanto due donne sono state estratte vive dalle macerie nella tarda serata di sabato. Intanto continuano le ricerche per recuperare due persone che risultano ancora disperse. All’interno della palazzina tutti i residenti erano imparentati tra loro.

Stando alle prime ricostruzioni della vicenda Selene e Giuseppe sarebbero passati di lì per salutare i genitori di lui, anche loro ritrovati senza vita. I due erano convolati a nozze lo scorso aprile riuscendo così a coronare il loro sogno d’amore che era stato rimandato a causa dell’emergenza covid.

Selene tra circa una settimana avrebbe dato alla luce il bambino che portava in grembo ma che, purtroppo, ha perso la vita tragicamente insieme ai suoi genitori. I soccorritori avevano scavato senza sosta per estrarre i corpi e l’intero Paese attendeva speranzoso un esito diverso ma che, purtroppo, non c’è stato.

Potrebbe anche interessarti