Morena muore di covid a 32 anni, il marito: “Mia figlia mi dà forza, in lei c’è mia moglie”

Il Comune di Sparanise piange la morte di Morena Di Rauso, neo mamma 32enne stroncata dal covid lasciando suo marito Antonio e la piccola Sofia di circa un mese.

Morte Morena di Rauso, il marito: “Mia figlia mi dà la forza di andare avanti”

Morena, poco dopo il parto, sarebbe entrata in coma perdendo la vita a circa un mese del parto a causa di complicazioni causate dal covid. Intervenuto a ‘Mattino 5’, il marito della donna ha voluto chiarire il motivo che avrebbe spinto la coppia a rimandare la vaccinazione anti-covid: “Noi non siamo no vax. Morena non era vaccinata per una nostra scelta, il ginecologo non c’entra nulla. Anzi lui ci ha consigliato di fare il vaccino ma noi avevamo paura per la bambina”.

“Mia figlia mi dà la forza di andare avanti perché in lei c’è mia moglie. Consiglio a tutte le mamme di vaccinarsi perché è importante. E’ un periodo bruttissimo con una variante ancora più pericolosa. Lo consiglio a tutti perché non si può accettare una cosa del genere. Mia moglie aveva 32 anni compiuti da pochissimo tempo. Il 19 dicembre mia figlia ha fatto un mese di vita. Morena aiutava le persone, dava sostegno a tutti, me compreso”.

Sparanise è avvolta dal dolore così come i comuni vicini. Il sindaco di Calvi Risorta e medico al Monaldi, Giovanni Lombardi, che conosceva personalmente la donna, ha commentato: “Questo è il classico esempio che ci insegna che il covid non guarda in faccia a nulla. Stiamo parlando di una ragazza sana che non aveva nessun problema”.

Potrebbe anche interessarti