Morto il bambino ricoverato con trauma cranico: indagati la mamma e gli zii

Napoli È morto il bambino di 4 anni che era ricoverato dal 25 novembre scorso dopo aver riportato un trauma cranico. Dapprima portato presso l’ospedale San Pio di Benevento, città dove abitava, è stato successivamente portato in eliambulanza al Santobono di Napoli dato che le sue condizioni si erano aggravate.

La Procura di Benevento, scrive il quotidiano La Repubblica, ha aperto un fascicolo in cui figurerebbero come indagati per omicidio volontario la mamma del piccolo e gli zii, ossia la sorella di lei e il cognato. I familiari non sarebbero stati in gradi di spiegare l’accaduto in maniera adeguata, da qui la volontà di fare luce sulla vicenda. Il bambino viveva con i genitori ed una sorella maggiore.

Il bambino era giunto in ospedale una prima volta il 16 gennaio, per poi tornare a casa perché pare che le sue condizioni non fossero gravi. Il 25 il nuovo ricovero, stavolta in gravi condizioni di salute, ed il successivo trasferimento al Santobono dove è stato fatto di tutto per salvarlo. Purtroppo oggi il tragico epilogo.

Potrebbe anche interessarti