Villa Betania, familiari del paziente aggrediscono sanitari e guardia: spezzano un dito all’infermiera

villa betania (1)L’associazione ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’ ha denunciato l’ennesimo episodio di aggressione ai danni del personale sanitario: stavolta i parenti di un paziente, all’ospedale Villa Betania di Ponticelli, a Napoli, si sono scagliati contro un’infermiera spezzandole addirittura un dito.

Aggressione a Villa Betania: ferita un’infermiera

“I parenti di un paziente trasportato con mezzi propri al nosocomio di Ponticelli hanno aggredito, per motivi ancora da chiarire, la guardia giurata, i medici e un’infermiera, addirittura spezzandole il dito. Il personale del pronto soccorso ha prontamente allertato le forze dell’ordine che sono giunte dopo poco sul posto identificando i responsabili” – si legge nel post diffuso dall’associazione.

Sarebbero ancora da chiarire, dunque, le cause che avrebbero spinto i familiari del paziente ad aggredire alcuni membri del personale in servizio. La donna, che stava prestando servizio come infermiera, si è ritrovata con un dito fratturato.

“Un’altra infermiera ferma per un’aggressione. Il personale, già decimato dalla carenza organica cronica, si ritrova sempre più in minoranza. Abbiamo bisogno di qualcuno che prenda in mano questa situazione. Ci appelliamo al Governo centrale: fate presto – ha commentato il dott. Manuel Ruggiero, presidente di ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’.

Soltanto poche settimane fa l’associazione denunciava l’ennesimo atto vile e insensato, a danno anche dei pazienti: le ruote dell’ambulanza del 118 della postazione del Loreto Crispi erano state squarciate mentre la vettura si trovava al Rione Triano.

Potrebbe anche interessarti