Appica il fuoco alla sua casa con la sorella dentro: ustioni in tutto il corpo

Ha provocato delle ustioni a sua sorella dando fuoco alla casa dove convivevano. È successo ad Ottaviano, comune in provincia di Napoli, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo gravemente indiziato del reato di incendio doloso che sarebbe stato commesso lo scorso 29 marzo.

Martedì scorso una donna di 46 anni è stata soccorsa poiché si era procurata una serie di ustioni durante la fuga dalla propria casa. Le indagini portate avanti dai carabinieri e coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli hanno fatto emergere gravi indizi a carico si suo fratello, convivente, che è accusato di avere dapprima posizionato dei tessuti in più punti della casa e poi appiccato le fiamme con del liquido infiammabile, facendo perdere subito le proprie tracce.

Nella serata del 30 marzo, i militari hanno rintracciato l’uomo nei pressi della stazione ferroviaria di Napoli Garibaldi e lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto. L’uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.

Potrebbe anche interessarti