Rapita bimba di 5 anni, la mamma: “Presa da uomini armati”. Si indaga su dinamiche familiari

Si chiama Elena Del Pozzo ed ha solo 5 anni la bambina rapita nel pomeriggio di ieri nel Catanese. Sui social è diventata virale una sua foto, autorizzata per la diffusione dalla Procura di Catania per il prosieguo delle indagini.

Elena Del Pozzo rapita

“E’ stata presa da alcuni uomini armati” – questa la denuncia della madre della piccola resa nota dall’Ansa. Stando al suo racconto il rapimento si sarebbe verificato a Piano di Tremestieri, proprio all’esterno dell’asilo frequentato dalla bimba che sarebbe stata prelevata e portata via mentre si trovava in auto insieme alla mamma.

Di qui il disperato appello lanciato sui social per ritrovare Elena. Nel post diventato virale si parla del rapimento avvenuto ad opera di ‘tre persone incappucciate a bordo di un auto‘. La notizia è stata poi confermata dalla Procura di Catania.

Al momento gli investigatori sembrano escludere la pista della criminalità organizzata, che non predilige gesti eclatanti nel territorio in cui opera. Poco probabile sembra anche l’ipotesi del rapimento legato ad una richiesta di riscatto dato che la famiglia, pur non avendo problemi economici, non dispone di ricchezze tali da giustificare un sequestro estorsivo.

Sono stati ascoltati i genitori, che al momento pare siano divorziati, e i familiari della bambina. Tra le possibili piste c’è anche la faida familiare: si ipotizza che il rapimento possa essere legato ad una vendetta o alla gelosia. Tra i sospettati, come riportato da ‘Il Mattino’, ci sarebbe anche l’uomo legato sentimentalmente alla madre. Al momento, tuttavia, nulla è stato accertato e nessuna ipotesi è esclusa.

“Mi sono messo a disposizione dei carabinieri per aiutare le ricerche anche tramite la protezione civile, i volontari ma mi è stato riferito che non si tratta di smarrimento o di fuga ma di altro probabilmente di dinamiche familiari” – ha commentato il sindaco di Mascalucia, Enzo Magra.

Potrebbe anche interessarti