Trapper Young Signorino aggredito a Napoli, niente concerto: nelle canzoni versi senza senso

young signorinoAnnullato in concerto che si sarebbe dovuto tenere a Napoli di Young Signorino, trapper originario di Cesena che è stato al centro dell’attenzione mediatica, negli anni scorsi, per i testi delle sue canzoni in cui non compaiono parole ma semplici versi. Il cantante sarebbe stato aggredito a Piazza Garibaldi, dunque proprio al suo arrivo in città.

Annullato il concerto di Young Signorino a Napoli: l’annuncio

Lo ha riferito il personale di Punk Tank Cafè, il locale dove Young Signorino doveva esibirsi, che così ha scritto su Facebook: “Purtroppo l’evento del Live Set di YOUNG SIGNORINO – LIVE SET previsto per stasera è annullato per motivi che non competono a noi. Stamane all’arrivo a Piazza Garibaldi l’artista è stato aggredito e per forza di cose è dovuto tornare a Roma. Ci scusiamo comunque con tutti i nostri clienti”.

Il post è stato successivamente modificato eliminando la parte relativa all’aggressione: “Purtroppo l’evento del Live Set di YOUNG SIGNORINO – LIVE SET previsto per stasera è annullato per motivi che non competono a noi. Ci scusiamo comunque con tutti i nostri clienti”.

Chi è Young Signorino

Il suo vero nome è Paolo Caputo. È nato nel maggio del 1998 a Cesena e, secondo quanto dichiarato al noto magazine Rolling Stone, nonostante la giovane età sarebbe stato ricoverato diverse volte in cliniche psichiatriche. Avrebbe rischiato la morte per overdose di psicofarmaci e, uscito dal coma, la sua personalità sarebbe cambiata.

Il trapper è noto e discusso non solo per la sua immagine, ma anche per i testi delle sue canzoni che contengono molto spesso non parole ma versi senza senso.