Soldi e certificati Covid falsi, scoperta la banda: ci sono un medico e un maresciallo

soldi banconote euro
Immagine di repertorio

Un medico dell’Asl Napoli 1 ed un maresciallo dell’Aeronautica Militare tra i sette presunti falsari che sono stati scoperti dagli inquirenti.

Un medico e un maresciallo nella banda che falsificava soldi e certificati Covid

I carabinieri del comando antifalsificazione monetaria di Napoli, su disposizione della procura di Napoli Nord, hanno notificato le misure cautelari nei confronti di sette soggetti ritenuti appartenenti ad una banda che avrebbe falsificato patenti, carte d’identità valide per l’espatrio, certificati medici e banconote da 50 euro spacciate in Italia ma finite anche in Spagna e Francia. Figurano inoltre ulteriori 8 indagati ai quali sono state notifiche le rispettive denunce.

Ramificazioni in Italia e all’estero

La “fabbrica” del falso era situata a Villaricca, con ramificazioni a Giugliano e nelle province di Benevento e Caserta. Sono stati riscontrati dei contatti anche in Veneto, Emilia Romagna e Toscana oltre che all’estero. I militari dell’Arma hanno sequestrato anche 49 patenti di guida e 9 nautiche, tre certificati di vaccinazione Covid-19, 8 fogli rosa, tre permessi di guida provvisori e un certificato di abilitazione alla guida di veicoli a motore, tutti contraffatti.


Potrebbe anche interessarti