Ricerche con le motovedette per trovare il corpo di Annunziata Cascone

Ricerche con le motovedette per trovare il corpo di Annunziata Cascone

Dopo aver ritrovato il corpo della giovane Anna, le ricerche continuano per ritrovare anche la madre. Il campo di ricerca si è ora espanso e a velocizzare l’operazione interviene la guardia costiera con le sue motovedette. La notizia su Ilgazzettinovesuviano.com

Iniziate da stamane nuove ispezioni nelle acque del Sarno.

Il fiume maledetto continua ad essere perlustrato con una finalità precisa: rinvenire il corpo di Annunziata Cascone, la 50enne che ha perso la vita nel tragico incidente del 21 novembre assieme alla figlia Anna.

Ad essere perlustato non è più solo il Sarno. Si cerca anche in mare.

Una notizia che già nelle giornata di ieri, a seguito del parziale risultato raggiunto, era stata comunicata da Ciro Scognamiglio, comandante del Vigili del Fuoco.

Proprio in queste ore le motovedette della Guardia Costiera stanno scandagliando il tratto di mare all’altezza di Rovigliano, in prossimità della foce del Sarno.

Operazioni effettuate anche con l’utilizzo di un elicottero della Guardia Costiera.

La Fiat Punto recuperata dalle acque del Sarno, ha restituito solo il corpo di Anna.

Potrebbe anche interessarti