Kesia, mamma napoletana muore in ospedale. Aperta un’inchiesta

Kesia

Non riusciva ad alzarsi nemmeno dal letto. Persa in uno stato di debolezza, i genitori di una madre 25enne chiamano l’ambulanza. Poi la tragedia, come si legge su Ilmattino.it. Muore nell’ospedale Giovanni Bosco per una dose eccessiva di glucosio poi tamponata con l’insulina, secondo l’accusa dei genitori della presunta vittima di malasanità. La salma è stata trasportata al Nuovo Policlinico in attesa dell’autopsia che farà chiarezza sull’accaduto.

I genitori di Kesia, la ragazza morta, hanno inoltrato la denuncia ora al vaglio della magistratura, così come la sua cartella clinica è attualmente sotto sequestro. “Quando è arrivata l’ambulanza, i sanitari non volevano neanche portare mia figlia al pronto soccorso perché dicevano che non aveva carattere di urgenza” racconta Luciano, padre della giovane che ricorda quella giornata con la voce spezzata dal pianto e solo un desiderio: “Che venga accertato se c’è un responsabile della morte di Kesia”.

Si dice tranquillo il direttore dell’ospedale: “Ho piena fiducia nell’operato dei miei medici, aspettiamo l’esito delle indagini prima di rilasciare dichiarazioni”.

Potrebbe anche interessarti