San Giorgio a Cremano, chiedevano 1000 di pizzo per installare video-poker

Video Poker

Chiedevano 1000 euro di pizzo per installare i video-poker. Sono stati arrestati, come si legge su Ilmattino.it, due uomini di San Giorgio a Cremano, ritenuti affiliati al clan Abate, molto attivo nella cittadina vesuviana. Enzo Cefariello di 53 anni e Massimiliano Carta di 41 sono stati colpiti da un’ordinanza di custodia cautelare in attesa di essere processati.

Le indagini dei carabinieri, partite lo scorso aprile, hanno smascherato i due uomini a chiedere 100 euro  di pizzo mensile ad un imprenditore che voleva installare i video-poker nella sua sala. L’attività di indagine si è basata su intercettazioni telefoniche e sulla collaborazione di due persone che hanno rilasciato delle dichiarazioni interessanti. Questa mattina è partita l’ordinanza a carico dei due uomini per estorsione  continuata e aggravata dalle finalità mafiose.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più