La Cartiera di Pompei al centro delle proteste contro l’abusivismo

La Cartiera di Pompei al centro delle proteste contro l'abusivismo

I commercianti della zona vesuviana si fanno promotori di una protesta contro le attività commerciali abusive, al centro della loro protesta si trova la Cartiera, centro commerciale di Pompei. I dettagli su Ilfattovesuviano.it

Un manifesto in 13 Comuni del Vesuviano e dall’area sorrentina per chiedere il rispetto della legalità. Oggetto del contendere è il centro commerciale “La Cartiera” di Pompei su cui si discute dell’abusivismo ma che intanto resta aperto “ammazzando” decine di esercizi al dettaglio. A riportare la protesta di massa è il quotidiano online Retenews24.it, che pubblica interamente il messaggio dell’associazione dei commercianti.

Hanno aderito, in tal senso, i negozianti di Castellammare di Stabia, Pompei, Santa Maria La Carità, Scafati, Boscotrecase, Poggiomarino, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Trecase, Torre del Greco, Vico Equense, Piano di Sorrento e Sorrento.

Chiaro il segnale lanciato: «Lottiamo contro l’illegalità anche in questo periodo natalizio, ma lo facciamo con onore e dignità, lavorando per mantenere in vita le nostre piccole aziende e per non ridurre i livelli occupazionali». Infine l’invito ai cittadini: «Per i regali spendete nei negozi sotto casa, anche da artigiani e commercianti si trovano occasioni da non perdere».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più