Sant’Anastasia, dopo il sindaco in manette ci finisce anche un dirigente comunale

Sant'Anastasia

Non si ferma lo scandalo tangenti che ha colpito la città di Sant’Anastasia che ha visto finire in manette il primo cittadino Carmine Esposito, fermato con le mani nella marmellata. Notizia dell’ultima ora, riportata da Retenews24.it, a finire nell’occhio del ciclone delle indagini anche un dirigente comunale che lavora all’Assessorato all’Ambiente.

Si tratta di Luigi Terracciano, arrestato anche lui questa mattina e coinvolto insieme al primo cittadino Esposito. Ad inchiodarlo delle intercettazioni ambientali che hanno confermato il suo coinvolgimento nella vicenda. L’arresto è scattato mentre Terracciano era sul posto di lavoro, a catturarlo i carabinieri di Castello di Cisterna.

Potrebbe anche interessarti