Incendiano l’auto del candidato sindaco per intimidirlo

auto incendiata

Questa notte è stata incendiata l’auto del candidato sindaco di Maraglianella, Domenico Stringile, della lista “Orgoglio Campano”.

Il veicolo, una Fiat Punto di colore celeste, era parcheggiata nei pressi dell’abitazione di Stringile, in via Materdomini. Tanta paura per gli abitanti del palazzato a causa delle fiamme che avevano raggiunto anche i piani alti dello stabile.

Sul posto sono intervenuti  Vigili del Fuoco che hanno prontamente domato l’incendio, evitando così che si propagasse anche alle auto vicine. Sono giunti anche gli agenti della locale caserma dei Carabinieri che hanno ritrovato, poco distante dall’auto, una bottiglia contentente ancora qualche residuo di benzina. Come riporta Il Mattino, Stringile era stato già oggetto di minacce nei giorni precedenti. “Mi hanno invitato a mettermi da parte e a non candidarmi, ma io andrò avanti per la mia strada ora più che mai con la consapevolezza di dover porre fine alle lobby e ai sistemi affaristici”.

Questo modo di agire ricorda sicuramente il modo di agire della criminalità organizzata, anche se, al momento, nessun elemento consente di affermare senza dubbio che si tratti di un atto intimidatorio ad opera della camorra.

Potrebbe anche interessarti