Napoli: ecco l’incidenza di tumori quartiere per quartiere

Smog-Inquinamento-Citta

Come in ogni grande metropoli (e non solo) anche a Napoli l’incidenzadi tumori aumenta a vista d’occhio. Come segnala il sito IlMattino.it a Bagnoli si muore per mesotelioma pleurico per l’esposizione all’amianto e sono in aumento le morti per tumore al fegato. Questi sono soltanto due dei dati più significativi tra quelli presentati questa mattina in sala giunta a Palazzo San Giacomo. Nello studio portato avanti su mandato dell’assessorato alla sanità del comune di Napoli dall’Angir (un gruppo di 14 giovani ricercatori) viene fuori come gli isotopi tumorali più frequenti come causa di morte nella popolazione maschile sono: polmone (32.4%), colon-retto (9.9%), fegato (8.3%), prostata (6.9%), vescica (6.6%).

Nella popolazione femminile invece i più frequenti sono: mammella (16.1%), polmone (13.3), colon-retto (12.1%), fegato (7.1%), pancreas (5.5%).

Negli uomini per la municipalità 3, 7 e 8 la patologia tumorale epatica supera quella del colon-retto, per le donne nella 1 municipalità la patologia tumorale polmonare rappresenta invece la prima causa di decesso (18.9%). I dati sono relativi al quinquennio 2004-2009, ovvero gli ultimi disponibili.

Leggi il rapporto completo

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più