Bonus 200 euro per lavoratori e pensionati: come ottenerlo e quando arriva

Durante la conferenza stampa di ieri, relativa alla presentazione del Decreto Aiuti, il premier Mario Draghi ha annunciato il lancio di un bonus da 200 euro destinato ad alcune categorie di soggetti. Risulta utile, dunque, chiarire a chi spetta l’incentivo e come fare per ottenerlo.

Bonus 200 euro: a chi spetta e come ottenerlo

Il bonus sarà erogato ai pensionati e ai lavoratori dipendenti o autonomi con un reddito fino a 35 mila euro. L’importo dell’incentivo sarà di 200 euro per tutti e, come sottolineato dal presidente Draghi, dovrebbero beneficiarne circa 28 milioni di cittadini.

Per ottenere il bonus non bisognerà presentare alcuna richiesta, come anticipato da ‘Il Corriere della Sera’. Si tratterà, infatti, di un’erogazione una tantum, distribuita in una sola volta e in maniera automatica. La somma sarà versata direttamente sul cedolino della pensione e nella busta paga dei lavoratori. Per gli autonomi dovrebbe essere creato un apposito fondo.

Quanto ai tempi di erogazione, l’importo dovrebbe arrivare entro l’estate, tra i mesi di giugno e luglio. Si tratta di un provvedimento pensato per fornire un aiuto concreto alle famiglie italiane colpite da pesanti rincari, basti pensare al rialzo dei prezzi dell’energia accentuati ancor di più dal conflitto esploso in Ucraina.

Tra gli obiettivi dell’esecutivo c’è anche quello di rendere l’Italia meno dipendente dalle forniture di gas russo. Lo stesso premier Draghi ha dichiarato: “Approviamo liberalizzazioni, riforme nel settore delle energie rinnovabili, che ci permettono di accelerare la transizione ecologica, di fare quello scatto negli investimenti nelle rinnovabili che contribuiranno a renderci più indipendenti dal gas russo”.

Potrebbe anche interessarti